Pagelle Pfp – Noventana

Nicolé – Qualche colpa solo in occasione della prima rete, poi è ordinaria amministrazione e gli altri due gol nascono da situazioni alquanto ingarbugliate. Meno vociante del solito, dirige il reparto con la consueta sicurezza. Vigile urbano, voto 6.5.

Carretta – Gli piace fare il terzinaccio ruvido e lo dimostra. Dalla sua parte non si passa e, quando c’è da sbrogliare la matassona di gambe e palloni, non si tira certo indietro. Mantiene la concentrazione e non regala follie agli avversari come in altre occasioni. Ipnotico, voto 6.5.

Sabbadini – Entra nella ripresa e dimostra subito di che pasta è fatto. Quando non arriva con l’esperienza, ci mette il cuore e alla fine risulta sempre una sicurezza. Garanzia, voto 6.5.

Piran – Partita a tutto cuore per la grisa, che cancella dalla carta d’identità qualche anno e se la ride sgroppando a tutta manetta. Quando riesce a rifiatare, inventa pure qualche bel lancio per il settore avanzato. Falsario, voto 7.

Brunoro – Ordinaria amministrazione e chilometri che tornano buoni per entrare in forma. Qualche grammo di cattiveria in più non guasterebbe. Orso bruno, voto 6.

Baroni – La preparazione atletica si fa sentire e la macchina da combattimento gratta sul breve, dove gli avanti avversari guizzano invece con fare molesto. La testa invece c’è e gli permette di arrivare prima sul pallone. Veggente, voto 6.

Simone Candotti – Il Candotti coi piedi buoni si ritrova a dover gestire le folate offensive dei velocissimi attaccanti ospiti e lui ci gode assai. Pochi buchi, molta calma. Sedato, voto 6.5.

Massimo Candotti – L’altra metà del centrocampo monta un motorino tutto nuovo, con la marmitta Polini ed il silenziatore Polymer come un vecchio Piaggio da truzzo. L’effetto è dirompente e la strada percorsa infinita. Duracell con il panno daino, voto 7.

Curzio – Costretto ad entrare senza alcun preavviso, si fa male dopo un minuto. Peccato. Sfigà, s.v.

Pistore – Dalla sua parte non vuole confusione, schiamazzi, corse inutili degli avversari. Traccia un solco e lo difende sino al triplice fischio finale. Balilla, voto 6.5.

Bonavina – Ancora gol, con una genialata in occasione del vantaggio che gli fa meritare applausi a scena aperta. Ancora gioco, ancora fantasia. Insomma, un’ancora per il Pfp. Capitan Findus, voto 8.

Gabrieli – Torna dopo un anno ed è sempre lui. Corre, sgroppa, la vuole sopra come ai bei tempi. Inossidabile, voto 7.

Zuin – La panchina lo esalta e quando entra deve concentrare la solita velocità in una manciata di minuti. Come in un film muto, se ne va coi tempi accelerati e saluta tutti, siglando una rete da standing ovation. Littorina, voto 7.

Franceschi – Con i big in campo si diverte come un pazzo e fa ammattire la difesa noventana, alternando affondi paurosi a scambi palla a terra da mal di testa. Pennella e regala colore al centrocampo nostrano. Giorgione (nel senso del pittore), voto 7.

Crivellaro – Entra in un momento assai delicato del match e ci mette l’esperienza, riducendo al minimo i rischi per la retroguardia. Spaventa gli ospiti con il suo incedere da minipimer e conduce in porto la gara. Muscolare , voto 6.5.

Simonini – Sale e scende, coprendo tutto il campo. I chilometri non gli tolgono nulla in lucidità e fa la differenza in ogni porzione del terreno di gioco, sempre e comunque. Chiude in difesa, dando man forte ai ragazzi. Nave scuola, voto 7.

Pagelle Pfp – Noventanaultima modifica: 2008-11-04T16:35:00+01:00da ferdy1975
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Pagelle Pfp – Noventana

  1. Garavello. Bene, molto bene, meglio di quanto egli stesso creda. Nel primo tempo il 10 coloured pennella dalla sua parte il gross per il primo gol e lui fa beccuccio fino all’intervallo. E’ l’unica sbavatura in una prova sciagattosa e grufolante sulla fascia destra. Peccato il gesto inconsulto del dopo gara che gli costerà gli sfottò bonari e rassegnati della morosa che ormai ha scoperto che 10 non sono la normalità. Voto 6,5.

  2. Mi è giunta notizia che MARINO BERTOLINI sia stato messo fuori rosa. Insomma, non faccia più parte della squadra. Di preciso non conosco i fatti, ma mi sento ugualmente di dire che sarebbe gravissimo perderlo. Mi auguro che rientri la cosa al più presto.
    Saluti a tutti

Lascia un commento